Intervista a J. Lacan

         I suoi Scritti sono molto oscuri, molto difficili. Qualcuno che voglia capire i propri problemi leggendoli si trova profondamente  smarrito, a disagio.  (intervistatore)

 

         “I miei Scritti non li ho scritti perché vengano capiti, li ho scritti perché vengano letti. Che non è per niente la stessa cosa” ….. “D’altro canto devo constatare che anche se la gente non li capisce, ne è toccata. L’ho notato spesso. Per un certo tempo non si capisce niente, è verissimo, ma questo produce un certo effetto. Ed è per questo motivo che sono propenso a credere che, contrariamente a quel che in genere ci si immagina, gli Scritti vengano letti.“… “ Ovviamente, quando si cominciano i miei Scritti, la cosa migliore da fare è di capirli. E visto che non li si capisce, si continua a credere di capirli. Non l’ho fatto apposta, che non si capiscano, è stata una conseguenza delle cose.” (Lacan)

 

         Giura (nomefalso)

 

Annunci

Informazioni su nomefalso

Tell people a little bit about who you are
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...