La moneta cattiva scaccia quella buona. Anche nella monnezza

 

Qui Bari, Gazzetta del Mezzogiorno: foto di Carlo Giuseppe Diana. Da sabato 25 luglio persiste questa situazione. Chiamo Gassman  o Gramellini ? Un segno di civiltà dei cittadini non può sostituire le istituzioni preposte all’erogazione dei servizi. La collaborazione va benissimo, è auspicabile, per certi versi doverosa. Dobbiamo però ricordare che tra le responsabilità di chi amministra la cosa pubblica c’è anche quella di sanzionare l’inciviltà ed individuare meccanismi premiali per incentivare e rivalutare i comportamenti virtuosi. Il cittadino corretto paga molto più del dovuto : una  prima volta versando regolarmente il tributo  ( tributo maggiorato a causa delle penali europee imposte ai comuni che non raggiungono la percentuale annua prevista per la raccolta differenziata ). Lui, cittadino virtuoso,  differenzia e paga la non differenziata dell’altro scorretto.  Ed ora , grazie alla proposta Gassman  o Gramellini,  paga anche col sudore fisico la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti del cittadino incivile.

La verità è che la politica populista (questo sì, è il vero populismo, quello pericoloso perché sistemico) mal si accorda con il rispetto della regola e con l’attività sanzionatoria della infrazione e con quella premiale nei confronti di chi la regola rispetta.

La politica è ormai una risultante statistica fatta di calcoli del consenso . Probabilmente risulta statisticamente sfavorevole sanzionare l’infrazione e premiare l’ossequio alla norma. Questo dato la dice lunga sull’indole dei cittadini, certo,  ma soprattutto  su cosa poggia il consenso del politico.

In economia c’è una regola ferrea: La moneta cattiva scaccia quella buona. Nella politica ridotta ad un’espressione statistica del consenso, alla matematizzazione della realtà, accade la stessa cosa.

Annunci

Informazioni su nomefalso

Tell people a little bit about who you are
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...